BROCARDI LATINI

A | B | C | D | E | F | G | H | I | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | [tutti]


Pag. 1 / 23
"A non domino."
Da chi non è proprietario
"Absolutio ab instantia."
Assoluzione dalla domanda
"Absurda sunt vivanda."
Le assurdità (di interpretazione) sono da evitare
"Accessio nemini proficit nisi ei qui ipse possedit."
L'accessione non giova se non a chi possieda in proprio
"Accessio possessionis."
Accessione del possesso
"Accessiones in eorum persona locum habent qui habent propriam possessionem."
Le accessioni si verificano a favore di coloro che hanno un proprio diritto di possesso
"Accessorium sequitur principale."
Il bene accessorio segue la sorte del bene principale
"Accidentalia negotii."
Le parti accidentali, facoltative, del negozio giuridico
"Accidit aliquando ut, qui dominus sit, alienare non possit."
Accade talvolta che, pur essendo proprietari, non si possa vendere un proprio bene
"Accipiens."
Chi riceve (un pagamento indebito)
"Acta."
I documenti
"Acta simulata veritatis substantiam mutare non possunt."
I negozi giuridici simulati non possono mutare l'essenza della verità
"Actio (o exceptio) praeiudicialis."
Azione (o eccezione) pregiudiziale sulla competenza
"Actio (o querela) nullitatis."
Azione per l'accertamento della nullità (di una sentenza)
"Actio ad exhibendum."
Istanza al giudice per ottenere un ordine, rivolto all'altra parte, o a un terzo, di esibizione di una cosa
"Actio ad implendam legitimam."
Azione giudiziaria diretta a ottenere la reintegrazione della quota legittima
"Actio ad integrandomi legitimam."
Azione per la reintegrazione della, e nella, quota legittima
"Actio adversus iudicem qui litem suam fecit."
Azione contro un giudice per suo interesse personale in causa
"Actio communi dividundo."
Azione per ottenere la divisione della comunione
"Actio confessoria (oppure negatoria) servitutis."
Azione per il riconoscimento (o per la negazione) dell'esistenza di una servitù
"Actio de dolo (oppure: actio doli)."
Azione di annullamento del contratto per dolo
"Actio de in rem verso."
Azione per la restituzione della cosa oggetto di arricchimento
"Actio familiae herciscundae."
Azione per la divisione dei beni ereditari
"Actio finium regundorum."
Azione di regolamento di confini
"Actio institoria."
Azione contro il preponente per gli atti compiuti dall’institore
"Actio interrogatoria."
Azione per conoscere se il chiamato accetta l'eredità o vi rinuncia
"Actio iudicati."
Azione giudiziaria nascente da una sentenza passata in giudicato
"Actio negatoria servitutis."
Azione con la quale si nega l'esistenza di una servitù
"Actio negotiorum gestorum."
Azione di rendiconto della gestione d'affari
"Actio quod metus causa."
Azione di annullamento di un contratto stipulato da chi era vittima di una violenza morale
"Actio revocatoria (ovvero: Actio Pauliana)."
Azione revocatoria
"Actio semel extincta non reviviscit."
Un'azione, una volta che sia stata dichiarata estinta, non rinasce
"Actioni nondum natae non praescribitur."
Non si prescrive un diritto che non sia ancora sorto
"Actor dicitur qui prius ad iudicium provocava."
Attore è detto chi per primo citò in giudizio
"Actor sequitur forum rei."
L'attore deve rispettare il foro del convenuto
"Actor venire debet instructior quam reus."
L'attore deve presentarsi in giudizio più preparato del convenuto
"Actore non probante, qui convenitur, etsi nihil ipse praestat, obtinet."
Se l'attore non prova ciò che dice, chi è convenuto ottiene soddisfazione, anche se non allega alcunché
"Actore non probante, reus absolvitur."
Se Fattore non prova (ciò che dice), il convenuto è assolto
"Actum frustratorium nemo praesumitur facere."
Si presume che nessuno compia un atto, in sede giudiziaria, vanamente dilatorio
"Actus est ius agendi vel iumentum vel vehiculum."
Passaggio è anche il diritto di transitare con una giumenta, o con un veicolo
"Actus iudicialis potentior est extraiudiciali."
Un atto giudiziale è più efficace di un atto stragiudiziale
"Actus simulatus nullius est momenti."
Un atto simulato non ha alcun valore
"Actus trium personarum."
(Il processo è) un dibattito fra tre persone distinte (attore, convenuto e giudice nelle cause civili; accusa, difesa e giudice nei processi penali)
"Actus, omissa forma legis, corruit."
Un atto, quando sia stata omessa la prescritta forma legale, crolla, e non ha validità
"Ad captandum vulgus."
Per abbindolare il popolino
"Ad colorandam possessionem."
Al fine di illustrare il titolo e i limiti del possesso
"Ad exhibendum possunt agere omnes, quorum interest."
L'azione per ottenere l'esibizione spetta a tutti coloro che vi abbiano un qualche interesse
"Ad impossibilia nemo tenetur."
Nessuno è tenuto a fare l'impossibile
"Ad incertam personam."
A persona indeterminata
"Ad iura renuntiata non datur regressus."
Non è accordato regresso ai diritti rinunciati




Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.016 secondi