Redattore del preventivo per l'Avvocato nelle Cause Civili

Se sei un avvocato, con questa applicazione puoi creare rapidamente un preventivo da sottoporre al Cliente per tutte le cause civili.

Come compenso base l'applicazione propone a titolo indicativo il valore medio dei parametri forensi per le fasi (macro-attività) contenute nel DM 55/2014 aggiornato al 2018.
L'importo delle fasi può essere aumentato o diminuito in percentuale oppure inserito liberamente.

E' possibile aggiungere al preventivo anche una o più attività personalizzate indicando la relativa descrizione ed il compenso previsto.

Esiste inoltre un'apposita sezione per elencare le spese fisse che possono essere già preventivate in questa fase, come ad esempio il contributo unificato o le spese di notifica.

Oltre ai dati dell'avvocato o dello studio legale puoi inserire più parti assistite nell'ordine che preferisci ed il testo del preventivo si adatterà automaticamente in base al loro numero ed alla loro natura (persone fisiche/giuridiche, genere maschile/femminile ecc.).

Una volta inseriti i dati, basta un semplice click per creare il preventivo avvocati completo da stampare o salvare in PDF, preventivo che puoi anche modificare online.

Dopo aver creato il preventivo, grazie all'integrazione con il redattore della procura alle liti, puoi generare automaticamente con un click il testo completo della procura per il cliente, senza dover inserire nuovamente i dati dell'avvocato o delle parti.

Dati richiesti:

Per comodità abbiamo raggruppato i campi in apposite sezioni:

  • Avvocato: dati dell'avvocato che redige il preventivo scritto.
    Se sei un utente registrato saranno utilizzati i dati del tuo profilo professionale.
    Scopri gli altri vantaggi della registrazione gratuita.

  • Parti assistite: informazioni sugli assistiti nella causa.

  • Dati del Procedimento: descrizione della causa, giurisdizione / materia e valore dichiarato.

  • Attività e compensi: compensi per "macro-fasi" con possibilità di aggiungere attività personalizzate.

  • Spese preventivate: ulteriori spese previste, come ad esempio il contributo unificato o le spese di notifica.

  • Altri dati: eventuali accessori di legge e altri dati per il preventivo (intestazione personalizzata, data, luogo).

Nota:
Sia il preventivo creato che la procura alle liti possono essere modificati direttamente online senza doverli copiare nel proprio editor di testi.

-
PREVENTIVO SCRITTO per AVVOCATI e STUDI LEGALI (CAUSE CIVILI)
-
Avvocato
Nome e Cognome:
Indirizzo Studio:
Codice fiscale:
Ordine avvocati:
Assicurazione:
obbligatorio
-
Parti assistite
Sposta l'elemento di una posizione in alto. Sposta l'elemento di una posizione in basso. Cancella l'elemento dalla lista.
Nomin. / Rag. Soc:
Pers. giuridica:
CF / P.IVA:
Nuova parte assistita
-
Dati del Procedimento
Descrizione del procedimento:
Contro:
Competenza per giurisdizione o materia:
Ubicazione ufficio giudiziario:
Valore della controversia:
-
Attività e compensi
-+
%
-+
%
-+
%
-+
%
Totale compensi per fase (A)
Compensi personalizzati:
Nuovo compenso
Totale compensi personalizzati (B)
COMPENSO TOTALE (A + B)
-
Spese preventivate
Voce di spesa
Esente
Non esente
Nuova voce di spesa
Totale spese:
-
Altri dati
Intestazione studio:
Accessori di legge:
SINO
Spese generali:
%
Cassa avvocati:
4%
IVA:
22%
Luogo:
Data:
(gg/mm/aaaa)
Valuta il servizio:
4.91 / 5 (65voti)

Preventivo e Parametri

La scelta di utilizzare i valori medi delle macro-attività previste dal DM 55/2014 ("decreto parametri") come base di partenza per la creazione del preventivo per l'avvocato è motivata esclusivamente dal fatto che, in caso di mancato accordo con il cliente (e, precisiamo, solo in tal caso) interviene la c.d. liquidazione giudiziale del compenso basata, appunto, sui parametri forensi.

Tale decisione è dettata puramente da ragioni di opportunità e al tempo stesso di semplificazione nella redazione del preventivo, senza quindi alcun intento volto a considerare i parametri forensi come una sorta di tariffario nazionale avvocati.

Ricordiamo infatti che, in base alla normativa vigente, l'avvocato non è più vincolato ad alcun tariffario ed è libero di sottoporre al cliente il proprio preventivo, anche basato su un tariffario personale, preventivo che, una volta accettato, non può essere sostituito né modificato dal giudice (v. articolo pubblicato).

Per questo motivo le percentuali di variazione delle tariffe medie dei parametri forensi, che proponiamo come base di partenza per la redazione del preventivo, possono essere liberamente aumentate o diminuite anche oltre i limiti imposti dal DM 55/2014.

Suggerimenti

1) Ogni volta che crei il preventivo avvocati partendo dalla maschera, le eventuali modifiche fatte con l'editor online vengono sovrascritte (previa conferma).
Per questo motivo, se devi variare il compenso, le spese o altri valori numerici, ti consigliamo di non farlo utilizzando l'editor ma di tornare indietro alla maschera di inserimento dati, apportare le modifiche e creare nuovamente il preventivo in modo che l'applicazione esegua in automatico tutti i calcoli e tutte le totalizzazioni.
Per questo motivo la modifica del testo tramite editor va fatta come ultimo step, dopo aver controllato che i dati nella maschera siano corretti.

2) Prima del nominativo delle parti assistite puoi inserire l'appellativo "Sig." o "Sig.ra" oppure il titolo professionale ("Dott.", "Dott.ssa", "Ing.", "Rag." ecc.).
Per le persone giuridiche è possibile aggiungere "Soc.", "Coop.", "Studio Associato" ecc.

3) E' possibile aggiungere alcune informazioni dopo il nominativo della parte assistita separandole con una virgola o un trattino, come ad esempio la data di nascita o l'indirizzo di residenza.
Utilizzando uno dei due separatori, il nominativo sarà visualizzato in grassetto con le iniziali maiuscole, mentre il testo che si trova a destra del separatore sarà inserito nel preventivo con il carattere normale.
Ad esempio, digitando nel nominativo i seguenti dati:
luisa verdi, nata a Milano il 22/08/1974, residente in via dell'acqua 131
l'applicazione inserirà nel preventivo il testo:
Luisa Verdi, nata a Milano il 22/08/1974, residente in via dell'acqua 131

NOTA:
Tutti i dati inseriti (avvocato, parti assistite ecc.) non vengono memorizzati sul server, ma rimangono disponibili solamente durante la sessione di lavoro.
Se sei un utente registrato l'applicazione utilizzerà come dati dell'avvocato i dati professionali da te inseriti nell'area riservata.

Avvertenza: La sessione di lavoro termina alla chiusura del browser oppure dopo 90 minuti.


Avvertenza:
Questa applicazione é utilizzabile per un uso non professionale e le informazioni fornite si intendono a carattere indicativo.
Nonostante l’impegno profuso nell’analisi e nello sviluppo del software non é possibile escludere la presenza di errori, per cui si consiglia di controllare sempre i risultati ottenuti.
Per segnalare eventuali errori o malfunzionamenti clicca qui.

Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.027 secondi