Tramite questa semplice applicazione puoi visualizzare le informazioni statistiche e territoriali dei comuni italiani attualmente presenti sul territorio nazionale.

Tra le informazioni disponibili, oltre al codice catastale ed al codice istat, troviamo la classificazione come comune montano, il grado di urbanizzazione, la zona altimetrica (collina, pianura ecc.), l'altitudine sul livello del mare, la popolazione attuale confrontata con il censimento del 2011 ed altre ancora.

Per i comuni che hanno subìto variazioni del nome o del codice istat, ad esempio in concomitanza con l'accorpamento o la creazione di nuove unità territoriali sovracomunali (ex province), l'applicazione riporta sempre la denominazione precedente ed il codice istat utilizzato prima del cambio di codifica.

Alcune statistiche

  • La popolazione italiana:
    La popolazione italiana aggiornata al 2018 è di 29.297.529 maschi e 30.921.980 femmine, per un totale di 60.219.509 abitanti.

  • I Comuni più alti:
    Sestriere (2.035 metri) in provincia di Torino seguito da Livigno (1.816 metri) in provincia di Sondrio e Chamois (1.816 metri) in provincia di Aosta.

  • I Comuni più estesi:
    Roma (1.287 Kmq) seguito da Ravenna (654 Kmq) e Cerignola (594 Kmq) in provincia di Foggia.

continua…

NOTA: l'archivio dei Comuni è aggiornato al 2019 con gli ultimi dati statistici pubblicati sul sito ufficiale dell'ISTAT.

RICERCA COMUNI ITALIANI
con VISUALIZZAZIONE dei DATI STATISTICI
Comune:
Inserisci i primi 2 caratteri del comune per attivare il completamento automatico.
Valuta l'applicazione:
4.5 / 5 (8voti)
Ricerca Comuni Italiani<br/>con Visualizzazione dei Dati StatisticiRicerca Comuni Italiani
con Visualizzazione dei Dati Statistici sul Tuo Sito?

Copia e incolla il seguente codice html.

Definizioni

Codice Unità Territoriale Sovracomunale

Il codice delle unità territoriali sovracomunali è stato introdotto recentemente in seguito all'istituzione dei liberi consorzi che hanno preso il posto delle province, di cui hanno mantenuto il nome, ed è utilizzato esclusivamente a fini statistici.

Per le città metropolitane, istituite a partire dal 2015, tale codice si ottiene sommando 200 al codice della provincia corrispondente.
Ad esempio: Torino, come città metropolitana, ha codice provincia "001" e codice unità sovracomunale "201".

Codice Provincia

E' un codice numerico di 3 cifre che inizialmente identificava le province ed è stato mantenuto al solo scopo di costituire il codice Istat del comune, che non cambia rispetto a prima.
Sempre ai fini statistici, sono stati mantenuti i codici delle province del Friuli-Venezia Giulia, soppresse in base alla Legge regionale 20/2016.

Codice Istat del Comune

Il codice Istat del comune è un codice formato da 6 cifre (es: 103017 oppure 006049) di cui le prime 3 sono il codice della provincia e le rimanenti 3 un progressivo numerico che identifica il singolo comune all'interno della provincia, a partire da 001.

Oltre alla denominazione, in diversi casi è stato variato anche il codice Istat, ad esempio in occasione di accorpamenti o suddivisioni delle ex province.

Codice Catastale

E' un codice di 4 caratteri (1 lettera e 3 cifre) assegnato dall'Agenzia delle Entrate e serve a identificare il comune ai fini amministrativi e fiscali.
E' utilizzato per la riscossione dei tributi e delle imposte locali ed è utilizzato prevalentemente nei documenti relativi alle proprietà immobiliari, nei modelli di versamento F24 e nelle dichiarazioni dei redditi.

La parte numerica del codice catastale non ha alcuna relazione con il codice del comune. Il codice catastale infatti è stato assegnato inizialmente in modo progressivo, semplicemente seguendo l'ordine alfabetico dei comuni italiani esistenti, senza tener conto quindi della provincia di appartenenza.

Il codice catastale fa parte anche del codice fiscale delle persone fisiche (caratteri dal 12 al 15) e identifica il comune di nascita del contribuente.
Se se il comune è soppresso o cambia denominazione, il codice catastale non cambia, così come, ovviamente, non cambiano i codici fiscali che lo utilizzano.

Sigla Automobilistica

La sigla automobilistica, indicata tra parentesi tonde dopo il nome della provincia, è fornita dalla Motorizzazione Civile ed è utilizzata anche per le unità sovracomunali di nuova istituzione (es: SU indica la nuova unità "Sud Sardegna").
In passato ha sempre coinciso con la provincia di appartenenza del comune ed è utilizzata ancora nelle spedizioni postali per indicare la provincia del destinatario.

Zona altimetrica

Serve a classificare i comuni sulla base di 5 fasce altimetriche, in relazione all'altitudine ed alla vicinanza al mare.
La classificazione distingue tra zone altimetriche di montagna, di collina e di pianura.
Per tener conto dell'influenza del mare sul clima le zone altimetriche di montagna e di collina sono state divise rispettivamente, in zone altimetriche "interne" e "litoranee".

Altitudine

E' l'altezza del comune espressa in metri sul livello del mare misurata in corrispondenza dell'ubicazione della sede del municipio in occasione dell'ultimo censimento.

Indicatore di Comune Litoraneo

Indica semplicemente se il comune ha uno sbocco sul mare.

Carattere di montanità

Il carattere di montanità del comune è stato definito dagli artt. 1-14 L. 991/1952 e distingue 3 tipologie di comuni: NM = non montano, T = totalmente montano, P = parzialmente montano.

Tale classificazione è stata effettuata dalla Commissione censuaria centrale del Ministero delle Finanze e "congelata" nel 1990 in seguito all'abrogazione dell'art. 1 della citata legge.
Per i nuovi comuni istituiti in seguito a fusione di comuni soppressi, il criterio di attribuzione del grado di montanità segue quello del comune con maggiore estensione territoriale.

Popolazione Residente

La popolazione è suddivisa tra maschi e femmine e il totale è confrontato con la "popolazione legale" rilevata nell'ultimo censimento del 2011.
A partire dal 2012 l'Istat rileva annualmente la popolazione assieme ad altri dati demografici aggiornata, raccogliendo e aggregando i dati provenienti dai singoli comuni.

Grado di urbanizzazione

E' il grado di urbanizzazione calcolato da Eurostat utilizzando la griglia di popolazione di 1 kmq e distingue tre tipologie di comuni:
1 = densamente popolato, 2 = densità intermedia, 3 = scarsamente popolato (rurale).
La classificazione è aggiornata periodicamente in base ai dati risultanti dall'ultimo censimento nazionale.

Codici NUTS

Le codifiche NUTS (Nomenclature delle Unità Territoriali) sono utilizzate in ambito Eurostat allo scopo di armonizzare le statistiche su vari livelli di aggregazione (per ripartizione geografica, regione e provincia) e sono attribuite ai territori di tutte le nazioni dell'Unione Europea.



Curiosità statistiche (segue)

  • Comuni altamente popolati:
    In Italia vi sono 6 comuni con più di 500.000 abitanti e 39 comuni tra i 100 mila e i 500 mila abitanti.

  • Distribuzione della popolazione:
    La popolazione sul territorio è così distribuita:
    27.575.770 al nord, 12.023.054 al centro, 13.945.520 al sud e 6.675.165 nelle isole.
    Nei capoluoghi di provincia abitano 18.052.101 persone e 984.526 sono coloro che vivono in comuni ubicati sopra gli 800 metri.
    Vi sono ben 17.080.266 persone che vivono nei 642 comuni litoranei (confinanti con il mare) e tra questi i più popolati sono: Roma (2.872.800 abitanti) seguito da Napoli (966.144 abitanti) e Palermo (668.405 abitanti).

  • I comuni con più abitanti:
    Roma (2.872.800 abitanti) seguito da Milano (1.366.180 abitanti) e Napoli (966.144 abitanti).

  • I comuni con meno abitanti:
    Moncenisio (29 abitanti) in provincia di Torino seguito da Morterone (35 abitanti) in provincia di Lecco e Briga Alta (40 abitanti) in provincia di Cuneo.

  • Grado di montanità:
    Attualmente vi sono 3.429 comuni classificati come "Totalmente Montani", 1.432 comuni sono situati tra 500 e 800 metri e 672 sopra gli 800 metri.

  • Confronto con l'ultimo censimento nazionale:
    Rspetto al censimento del 2011 vi sono 4.944 comuni la cui popolazione è diminuita mentre per 2.931 comuni si è registrato un incremento del numero di abitanti.

  • Genere prevalente:
    Com'è noto, il numero di abitanti di genere femminile è superiore a quello maschile ma non tutti sanno che in Italia, sulla base dell'ultimo rilevamento della popolazione, vi sono 2.369 comuni in cui avviene esattemente il contrario.
    Ecco i primi 3 per popolazione: Crotone (32.810 maschi, 31.131 femmine) , Vittoria (32.284 maschi, 31.928 femmine) in provincia di Ragusa e Ardea (25.016 maschi, 24.647 femmine) in provincia di Roma.


Avvertenza:

Questa applicazione è utilizzabile per un uso non professionale e le informazioni fornite si intendono a carattere puramente indicativo.
Per segnalare eventuali errori o malfunzionamenti clicca qui.

Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.017 secondi