Calcolo interessi con acconti a scalare

Con questa applicazione puoi calcolare simultaneamente in un unico passaggio gli interessi dovuti dal debitore tenendo conto di tutti i crediti maturati nel corso del tempo e degli acconti versati al creditore, anche in date diverse.

L'applicazione, sviluppata su suggerimento di alcuni utenti, si affianca alle altre utility per il calcolo degli interessi pubblicate su questo sito fin dal 2007 e consente di automatizzare una serie di calcoli che altrimenti dovrebbero essere effettuati manualmente in più passaggi.

E' possibile scegliere da un'unica maschera il tipo di interessi da calcolare (interessi legali, interessi moratori oppure interessi a tasso fisso).

Crediti e acconti possono essere inseriti nella stessa maschera di calcolo fino a un massimo di 24.

Per ciascun "movimento" bisogna indicarne il tipo (credito maturato o acconto versato), la data e l'importo.
L'applicazione calcolerà automaticamente gli "interessi a scalare" e il capitale residuo sottraendo automaticamente gli acconti e incrementando la somma dovuta per ogni nuovo credito maturato (ad esempio in caso di emissione di una nuova fattura).

Le date possono essere inserite in qualsiasi ordine (nel prospetto di calcolo l'applicativo le ordinerà automaticamente) e le operazioni dello stesso tipo effettuate nello stesso giorno (ad esempio due acconti versati nella stessa data) sono totalizzate in un'unica riga.

CALCOLO INTERESSI CON ACCONTI a SCALARE

Nota: non è applicato l'anatocismo (interessi sugli interessi)

Credito:
Dal:
Al:
Interessi:
Art. 1194 c.c.
ACCONTI e ULTERIORI CREDITI:
Tipo:
Data:
Importo:
Nuova riga (acconto/credito)
Valuta l'applicazione:
4.96 / 5 (25voti)
Calcolo Interessi Con Acconti a ScalareCalcolo Interessi Con Acconti a Scalare sul Tuo Sito?
Copia e incolla il seguente codice html.

Nota

L'applicazione tiene conto dell'art. 1194 c.c. che stabilisce che gli acconti siano decurtati in primo luogo dagli interessi maturati fino alla data dell'acconto e in subordine al capitale per la quota rimanente.

Togliendo la spunta dal campo "Art. 1194 c.c." è possibile decurtare gli acconti interamente dal capitale residuo; questa opzione può essere utilizzata all'occorrenza per particolari esigenze.

Non tutti sanno che…

Con le nostre applicazioni non devi preoccuparti di quale carattere utilizzare come separatore dei decimali (talvolta alcuni software accettano solo il punto oppure solo la virgola) e puoi inserire gli importi in vari formati:

  • Con o senza separatore delle migliaia (esempio: 12345,56 oppure 12.345,56).

  • Indifferentemente con il punto o con la virgola per separare i decimali (esempio: 12345,67 oppure 12345.67).

  • Con il simbolo dell' Euro (€) davanti al numero, con o senza spazio (esempio: €12.345,67 oppure € 12.345,67).

  • Con il simbolo della percentuale (%) dopo il numero, con o senza spazio (esempio: 15% oppure 15 %).

Questo ti consente di copiare e incollare gli importi nelle nostre maschere anche se provengono da programmi che fanno uso di formati diversi, come ad esempio un software gestionale, una calcolatrice online oppure il risultato di una nostra applicazione, e questo senza dover modificare i dati inseriti o riscriverli completamente rischiando di sbagliare.


Avvertenza:
Questa applicazione è utilizzabile per un uso non professionale e le informazioni fornite si intendono a carattere indicativo.
Nonostante l’impegno profuso nell’analisi e nello sviluppo del software non è possibile escludere la presenza di errori, per cui si consiglia di controllare sempre i risultati ottenuti.
Per segnalare eventuali errori o malfunzionamenti clicca qui.

Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451 - Polizza Generali: 271920590
Pagina generata in 0.023 secondi